About - Francesca Dani

Sono nata e cresciuta a Firenze. Nei miei anni 20 ho lavorato come modella e cosplayer per circa 13 anni, poi nel 2011 ho lasciato quel business per un periodo di pausa ma non sono mai più tornata. Da quei giorni in poi sono stata in vari paesi viaggiando in tutto il mondo per cercare la mia vera libertà e costruendomi un portfolio di fotografie di viaggio e specializzandomi nella fotografia notturna.


La mia vita è sempre stata un susseguirsi di cambi e interscambi, e così, dopo aver lavorato per più di un decennio davanti all'obiettivo delle macchine fotografiche, adesso mi ritrovo dal lato opposto, a stretto contatto con le emozioni delle persone e in un ambito più "spirituale" e profondo. Alla fine, il fotografo che si occupa di fotografia di viaggio, è uno dei mestieri più difficili: tutti sono bravi a scattare una cartolina, pochissimi a comunicare qualcosa di importante attraverso un immagine. La fotografia è un arte; anzi è più che un’arte, è il fenomeno in cui l’artista collabora con il sole o con le luci delle stelle.
La fotografia è un difficile lavoro che attinge nell'anima più profonda della persona. 

Quando guardo indietro nella mia vita è come se ci fosse già stato un disegno preciso nel mio futuro: ero una bambina che amava il mondo, il cielo e le montagne, desideravo tanto vedere il Polo Nord, l'Africa e il Sud America ma la mia famiglia non era abituata a viaggiare, sia perché non potevano permettersi viaggi aerei, ai tempi molto costosi, sia perché non erano il tipo di persone che amavano viaggiare. Mi ricordo che ogni sera prima di andare a letto passavo ore sul mappamondo e sull'atlante geografico e con le dita tracciavo i sentieri che da grande avrei voluto percorrere.
Tutti ridevo dei miei sogni, perché ero per loro, destinata ad essere una segretaria o cose simili. Una "common people". Ma io non mi sono mai sentita così.


Tutti siamo nati con un disegno preciso per il nostro futuro, vai sempre avanti su quello che credi sia la tua missione di vita,  anche se questo significa farlo da solo contro le opinioni di tutti. Trova quello che ti rende felice, trova il tuo posto nell'Universo. 

Mi chiamo Francesca e sono una fotografa professionista full time. Vivo in Italia ma per circa 6 mesi all'anno sono in giro per il mondo: le mie destinazioni base di routine sono la regione della Lapponia, la Norvegia e la zona di esclusione di Chernobyl in Ucraina. Le mie fotografie spaziano dai grandi paesaggi artici, passando per le immense notti stellate fino ad arrivare al degrado e alla solitudine della zona di esclusione di Chernobyl e della città abbandonata di Prypjat.
La storia di quello che è successo a Chernobyl mi è rimasta impressa fin dall'infanzia ed è un argomento che mi sta molto a cuore. Per questo ho ideato il progetto "Ghosts Of Chernobyl", dei tour fotografici che organizzo annualmente per far toccare con mano ma soprattutto con il cuore, quello che può accadere sul nostro pianeta per un piccolo sbaglio di noi esseri umani. La storia e le conseguenze di Chernobyl devono essere un monito per le generazioni future: nessuno potrà tornare a vivere nella zona d'interdizione almeno per altri 24.000 anni, e la città-fantasma di Pripyat rimarrà un silenzioso e scheletrico memento della più grave sciagura nucleare di tutti i tempi. Ad essere uccise dalle radiazioni non sono state solo persone, ma famiglie, storie e dignità umana.


La mia missione è quella di far comprendere quale piccolo posto occupa l'essere umano in questo Universo e la sua infinita piccolezza rispetto alla natura terrena e ultraterrena che lo circonda. Nelle mie foto, del resto, vi sono minuscole e anonime forme umane in grandi spazi vuoti, giusto per rimarcare quale piccolo posto gli esseri umani occupano rispetto all' infinita grandezza dell'Universo.


Tuttavia, lo spettacolo del cielo infinito mi affascina e lui rimane il soggetto principale nel mio portfolio di immagini fotografiche. Mi affascina scorgere, in un cielo immenso, le meraviglie di un mondo superiore e ultraterreno. 
Ogni galassia, stella o persona é il proprietario temporaneo di particelle che hanno attraversato nascite e morti di entità nello spazio e nel tempo. Le particelle che compongono il nostro corpo hanno viaggiato per milioni di anni attraverso l'Universo; molto tempo dopo che noi e il nostro pianeta ce ne saremo andati per sempre, loro continueranno comunque ad essere parte di altri mondi e di altre esistenze.
Abbiamo passato interi secoli cercando un segno di forme di vita extraterrestri nella vastità dell'Universo, quando poi alla fine coloro che arrivano dallo spazio profondo siamo proprio noi.

All photos on this website are copyrighted material and all rights are reserved  by Francesca Dani. Unauthorized use prohibited.  Use the contact form for general enquiries in regards to Francesca Dani photography and availability for licensing.

Powered by SmugMug Log In